Marzoli a ITM 2016


06 Maggio 2016

Marzoli a ITM il prossimo giugno esibirà il Mac3000 e l'MRM

Il prossimo giugno l'industria tessile globale si riunirà all'ITM di Istanbul. Marzoli sarà presente allo stand 504A nel padiglione 5 e presenterà le sue ultime novità per la tecnologia di filatura. Tra i prodotti che verranno esposti ci saranno il filatoio ad anelli MDS1 con componenti originali Marzoli, il sistema di compattazione Mac3000 e la piattaforma software MRM.

Il filatoio MDS1 presso lo stand 504A sarà equipaggiato con i seguenti componenti originali Marzoli: il braccio di pressione PA3000, gli anelli Marzoli e i sensori R²F. Questi componenti contribuiscono al raggiungimento di livelli qualitativi eccellenti, di un' altissima efficienza produttiva e di una superiore ergonomia.

Il braccio di pressione PA3000, grazie alla particolare forma del ponticello e della gabbietta, consente un controllo perfetto delle fibre durante lo stiro. Il risultato è un significativo miglioramento del CV% e una decisiva riduzione dei valori IPI.

Gli anelli Marzoli sono stati progettati e trattati al fine di raggiungere elevata durezza e bassissimi coefficienti d'attrito. Questo garantisce una riduzione del calore generato, che l'anello non si usuri e una maggior vita utile dell'anellino.

Gli R²F sono dei sensori installati sulla banchina porta anelli che monitorano in maniera continuativa la velocità degli anellini. Questi sensori segnalano all'operatore attravero delle luci dove ci sono degli anellini inattivi e lo avvertono nel caso vi siano delle perdite di torsione su alcuni fusi. L'integrazione dei sensori R²F con YarNet, l'innovativa piattaforma software Marzoli per la gestione della produzione, consente di condurre utili analisi statistiche sulle relazioni esistenti tra numero di rotture e perdite di torsione e le impostazioni e condizioni operative della macchina, dando così utili informazioni per l'ottimizzazione di efficienza e produttività.

Ad ITM 2016 Marzoli esibirà anche il nuovo Mac3000. L'innovativo sistema di compattazione utilizza tutta la più avanzata tecnologia per la produzione di filato compatto. I risultati ottenuti testimoniano eccellenti livelli qualitativi su tutte le tipologie di filato (cardato e pettinato) e con tutti i tipi di fibra (cotone, fibre sintetiche e tecniche).

Il nuovo Mac3000 garantisce un'azione di compattazione costante e anche un notevole risparmio sui costi di manutenzione. La continua tensione, rilassamento e flessione della cinghia comportano un effetto di autopulizia dei fori che, insieme al sistema di aspirazione modulare dedicato, assicurano una costante ed efficace compattazione. La disposizione dei fori su un unico asse favorisce una maggiore resistenza della cinghia e conseguentemente una sua maggior vita utile.

All'interno della Control room che sarà installata presso lo stand Marzoli verrà presentato l'MRM. Questa piattaforma analizza i dati sintomatici raccolti in aree critiche delle macchine per monitorarne l'operatività. I dati raccolti circa temperature, assorbimenti, livelli di pressione e vibrazioni vengono spediti ad una piattaforma IoT fornita da Microsoft®, dove vengono analizzati da speciali algoritmi sviluppati da Marzoli. Questi algoritmi verificano che i parametri monitorati siano all'interno di range operativi standard, date le condizioni operative della macchina: qualora non lo fossero, il cliente verrebbe immediatamente allertato.

Il cliente può anche contare su un immediato supporto da parte del serivizio clienti Marzoli il quale può accedere, se necessario, alla macchina per diagnosticare il problema e suggerire gli step necessari per risolverlo.

Grazie all'MRM la manutenzione non è più basata sull'esperienza di pochi tecnici e su manuali standard ma su una grande quantità di dati ed informazioni. Questo garantisce i seguenti vantaggi: prevenzione di fermi e guasti, maggior vita utile dei componenti e più efficace manutenzione dell'impianto.